STORIE DI MIGRANTI, La Street Art di Pejac.

Creare meravigliose opere di street art lavorando sulle croste dei muri abbandonati: è ciò che ha fatto Pejac, street artist spagnolo, che è stato nel campo profughi palestinese di Amman, in Giordania, per lasciare il suo “graffio” artistico e raccontare le storie di vita di chi abita questo posto.

Sorto nel 1948, al termine della guerra arabo-israeliana, il campo ha raccolto milioni di persone in transito verso la speranza di una vita migliore.

Le opere, dal titolo “Throne”, “Kite”, “Migration” e “Palestina”, sono delicate ma potentissime: un pezzo di poesia in mezzo all’orrore.

Tratto da https://foolsjournal2.wordpress.com/2016/05/20/storie-di-migranti-la-street-art-di-pejac/

Posted on 23 maggio 2016 in Arte, Blog

Back to Top