Quanto costa acquistare arte contemporanea?

quanto costa acquistare arte contemporanea

Quanto costa acquistare arte contemporanea?

La domanda più frequente della gente che entra in una Galleria d’arte è: “Come calcolate il prezzo di un’opera?”, e ancora, “Perché quest’opera costa così tanto rispetto a quella?”.
Domande legittime che devono trovare risposte altrettanto chiare ed esaustive.

La quotazione di un’opera contemporanea non è un tiro ai dadi, nemmeno un’offerta a rilancio, ma un vero e proprio calcolo matematico, al quale vengono affiancate valutazioni elaborate da professionisti del settore.
Il coefficiente associato ad ogni artista vivente nel mercato dell’arte contemporanea è un numero, che permette di calcolare il prezzo di ogni opera d’arte. Viene stabilito sulla base di una serie di valori imprescindibili: la storia dell’artista, la sua solidità nel mercato, le mostre personali e collettive a cui ha preso parte, i premi e i riconoscimenti ottenuti nella sua carriera, i passaggi in asta, le critiche e le recensioni ottenute.

Un artista emergente, che si affaccia per la prima volta nel mercato, avrà un coefficiente che si aggira intorno allo 0.5; per calcolare il prezzo di un’opera basterà sommare base ed altezza, moltiplicare il risultato per il coefficiente ed infine moltiplicare nuovamente per 10.
Il risultato sarà una stima di base che andrà aggiustata nel tempo su ogni singolo pezzo, tenendo conto anche della tecnica utilizzata, del supporto, e così via.

Posted on 7 Dicembre 2018 in Arte, Blog

Leave a reply

Back to Top