LA GALLERIA D’ARTE AI GIORNI NOSTRI

L’attività di una galleria d’arte è paragonabile ad un telaio fatti di fili con diversi colori, ma che insieme creano un meraviglioso ordito: il commercio, il talent scouting e la promozione. 

In un mondo frenetico e in costante mutamento, niente rimane uguale a se stesso: cambiano i tempi e i ruoli, cambiano le regole, cambia il mercato, e molto spesso è proprio il mercato delle piccole gallerie a crollare. 

Sono poche difatti quelle che non conoscono crisi, quelle gallerie che hanno un mercato di nicchia, di intenditori, di amanti dell’arte. Nonostante ciò, non sono tutte da immaginare come un posto per pochi eletti: difatti, il pubblico non riguarda solamente le persone più colte o con una maggiore disponibilità finanziaria, bensì spazia lungo tutte le classi sociali.

Per stare al passo con i tempi e non perdere interessanti fette di mercato, le gallerie devono diventare luoghi inclusivi, contenitori democratici a tutto tondo, spazi completamente nuovi dove organizzare eventi legati all’arte e alla cultura. Viviamo immersi in così tanta arte che è necessario differenziarsi, essere caparbi, rendersi unici.

Il mercato, nonostante il momento difficile, non è chiuso, anzi: ha conosciuto nuovi stimoli e nuove valorizzazioni attraverso progetti e comunicazioni più ampi.

Siamo pienamente consapevoli della necessità, per le gallerie, di riadattarsi a questo nuovo mondo, e abbiamo fatto un grande passo verso questo rinnovamento: noi di Spazio Anna Breda abbiamo da anni creato servizi nuovi e stimolanti dedicati ai nostri clienti, cercando di soddisfare tutte le esigenze.

Un servizio richiesto dai più indecisi è quello delle Consulenze personalizzate: portiamo le opere direttamente in casa, le posizioniamo e valutiamo insieme l’opera che più si adatta all’ambiente. Per i clienti più lontano creiamo Render in 3D, mentre per i più esigenti abbiamo la possibilità di commissionare opere su misura.

Per le giovani coppie che decidono di andare a vivere insieme o fare il grande passo, offriamo un servizio di Wedding list: la coppia sceglie l’opera o l’oggetto di design si suo interesse, e la galleria fornisce l’immagine dell’oggetto ed un codice bancario alla coppia, mantenendo la privacy dell’offerta. La lista finale di coloro che avranno aderito sarà poi consegnata alla coppia per i ringraziamenti. Un’alternativa allettante per non cadere nella banalità e fare un regalo davvero originale. 

Come già detto, la parola d’ordine è “adeguarsi”. Le gallerie d’arte hanno dietro di sé una storia che però forse ora non basta ad attirare il pubblico, e seguire le continue mutazioni della società è indispensabile se si vuole sopravvivere. Come cambia la società, cambia anche l’arte.

Posted on 19 agosto 2018 in Arte, Blog

Leave a reply

Back to Top