Category Archive for: Blog

MAGNIFICA ASTRAZIONE: LIAM EVERETT

Liam Everett è un artista lento, discontinuo, l’esatto contrario del produttore d’immagini in serie. Eppure, a una rapida occhiata, soprattutto se visti da distante, i suoi dipinti fanno facilmente pensare a dei lavori realizzati in velocità, d’impulso : quelli che paiono dei casuali impasti di colori riproponibili all’infinito, sono in realtà il risultato di un…

Read More →

COSA NASCONDE IL “RITRATTO DI DONNA” DI DEGAS?

Analisi ai raggi X hanno portato alla luce un volto di donna celato da un più recente dipinto: è solo l’ultimo di una serie di soggetti cancellati o coperti per ragioni “economiche” o ripensamenti. Un “quadro nel quadro”, di cui da tempo si sospettava l’esistenza, è stato individuato in una tela di Edgar Degas, intitolata Ritratto di…

Read More →

PARIGI: I MATERASSI ABBANDONATI DIVENTANO STREET ART!

  Se siete a Parigi, attenzione a dove mettete i piedi: potreste inciampare in pezzi giganti di sandwich, sushi, pizza e merendine.

IL VENTO DELLE EMOZIONI

Nel mondo immaginario di Mirjam Appelhof, figure malinconiche senza volto sono sferzate da un vento carico di emozioni contrastanti.

MASCHERE UMANE NELLE FOTO DI INSETTI

Il fotografo francese Pascal Goet riesce a evidenziare i tratti antropomorfi nelle macro delle piccole creature, che assumono le sembianze di volti mascherati.

AUTORITRATTI (E NON SOLO). LO SGUARDO FRESCO DI DAVID UZOCHUKWU

  È giovane e pieno di talento. Austriaco con base a Bruxelles, David Uzochukwu ha 17 anni e uno sguardo fresco che gli sta attirando numerose critiche positive.

Eva Mazzon: in armonia con la natura

Una bellissima recensione che descrive perfettamente l’arte di Eva Mazzon: “Arte come espressione di sé e della propria coscienza, in armonia con la natura profonda dell’anima. Arte come strumento di liberazione dal disordine interiore. Arte come desiderio di vita. Benché questa triplice espressione di massima sintesi compiaccia concettualmente il gesto creativo di Eva Mazzon, tuttavia…

Read More →

-THE IMPOSSIBILITY OF LOVE-

Kila & Rusharc viaggiano verso territori fanstastici, alla ricerca di nuovi parametri del possibile. La loro ultima collaborazione, “The Impossibility of Love”, apre su paesaggi onirici, composti da materia organica e oggetti. Con un principio ben in mente, “L’Amour Fou” di André Breton.

The Data Center Mural Project, i murales di Google

  Si può dipingere qualcosa che non esiste? Pare proprio di sì, visto che l’ultima idea di street art rappresenta sui muri i Data Center, o centro elaborazione dati, questi luoghi non luoghi in cui vengono immagazzinati milioni di dati, tra immagini, parole, documenti e molto altro.

“POINT OF VIEW”- La vita è fatta di punti di vista.

Un artista poliedrico, curioso e deciso, Simone Berno, che non si accontenta di utilizzare una sola forma espressiva ma continua ad esplorare tecniche e strutture compositive sempre nuove. Proprio nella nostra Galleria “Spazio Anna Breda”, è possibile ammirare la sua ultima opera “Point Of View”, non solo una scultura ma un invito a fermarsi, a…

Read More →

Back to Top